La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Come utilizzare le etichette antitaccheggio

I sistemi di sicurezza sono necessari, visto che consentono di evitare che i potenziali ladri possano uscire dal negozio senza essere sottoposti al rischio di essere scoperti. Le tecnologie per la sicurezza più utilizzate sono: tecnologia a radiofrequenza, magneto-acustica ed elettromagnetica. Le etichette antitaccheggio devono funzionare con la stessa tecnologia delle barriere.
L’etichetta antitaccheggio, con tecnologia a radiofrequenza, può essere rigida o autoadesiva. Può essere disattivata a distanza, con l’utilizzo di un forte campo magnetico senza un contatto tra l’etichetta e il dispositivo.

Esiste la possibilità di disattivarla sistematicamente, integrando il sistema nello scanner dei codici a barre alla cassa dei supermercati senza visualizzare l’ubicazione delle etichette antitaccheggio. Tale sistema ha il vantaggio di non danneggiare la produttività dei dipendenti alla cassa e allo stesso tempo incrementa l’efficacia della lotta contro il furto per la posizione nascosta dell’etichetta, sconosciuta sia al cliente sia al personale. 


L’etichetta antitaccheggio con tecnologia magneto-acustica:

ha la caratteristica utile della dimensione. È possibile realizzare etichette antitaccheggio di piccole dimensioni, da poter utilizzare anche nel settore dell’abbigliamento. Questa tipologia di etichetta è impiegata per la sicurezza di prodotti fragili, come gli occhiali, o altri oggetti di piccolo formato, come i prodotti di bellezza. Questa tecnologia è diffusa soprattutto tra i negozianti e le farmacie.


L’etichetta antitaccheggio, con tecnologia elettromagnetica:

ha una striscia metallica realizzata in una lega di metallo che è satura a bassissima intensità magnetica. Questa proprietà è rara nella maggior parte dei materiali. Il rilevamento di questo tipo di etichetta è quindi facile, nel passaggio tra le antenne che costituiscono le barriere antitaccheggio. Un altro oggetto di metallo, attraversando le barriere, potrebbe però disturbare il campo e non far scattare l’allarme.

L’etichetta si può far aderire direttamente all’articolo, si può fissare con un supporto o con un chiodo. Un punto sensibile di un’etichetta è il componente elettronico o elettrico che è protetto, per evitare possibili danneggiamenti. Un altro punto debole di questo sistema di etichettatura è il sistema magnetico che permette la rimozione del chiodo alla cassa. Infatti, il chiodo è fissato con sfere metalliche all’etichetta per il blocco. Un taccheggiatore potrebbe usare un potente campo magnetico per riuscire a disattivarlo e per eludere il sistema.

Prima di scegliere un sistema di sicurezza, occorre valutare le esigenze dell’attività sia dal lato umano sia dal lato materiale. Il settore di attività, la dimensione, la superficie da proteggere, il numero di dipendenti che operano nell’attività, la quantità di prodotti da proteggere sono gli elementi da considerare nella scelta di un sistema antitaccheggio. 

è possibile trovare e valutare delle etichette antitaccheggio nel sito Antitaccheggio Italia srl a questo indirizzo 

 

Antitaccheggio Italia srl

Damiano Paselli
Q-code: Come-utilizzare-le-etichette-antitaccheggio

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis