La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Car Sharing, moda o rivoluzione?

Il concetto di "car sharing" è molto simile a quello del noleggio, ma la differenza sostanziale tra le due forme di “prestito” risiede nel fatto che per il car sharing non sono previsti limiti di tempo minimi per l’affitto.

Se avete intenzione di trascorrere una giornata fuori città, anziché rivolgervi a una classica car rent per noleggiare un’automobile, potete prenotarla per poche ore o un’intera giornata presso un’agenzia specializzata per il car sharing.

Ma come funziona il car sharing?

Il servizio è molto semplice. Per prima cosa, è necessario essere iscritti alla società o all’agenzia che offre questo servizio. Per effettuare l’iscrizione potrebbe essere necessario versare una tassa, che di solito è contenuta, e resta a discrezione dell’agenzia. A questa tariffa, si aggiunge una quota annuale di abbonamento, che consente di dividere i costi di gestione dell’automobile, in modo da poterne usufruire al bisogno, con l’aggiunta di un semplice supplemento.Questo può variare in base all’agenzia, che vi fornirà tutte le informazioni necessarie attraverso un tariffario aggiornato.

Il costo del noleggio effettivo dipende da una serie di fattori. Primo fra tutti, il tipo di veicolo che vogliamo prendere in prestito. Naturalmente un veicolo più grande e con maggiore potenza, avrà un costo d’affitto maggiore.

Quando si decide di scegliere un’auto condivisa, dunque, è possibile adattare la tariffa secondo le proprie esigenze. Si può scegliere una tariffa oraria, giornaliera, oppure calcolata in base ai chilometri percorsi. Generalmente i costi sono più elevati nelle ore diurne e per un chilometraggio maggiore.

Un altro fattore che viene preso in considerazione è il numero di utilizzatori effettivi del veicolo. Nel caso in cui si prevede più di un guidatore per la stessa automobile, potrebbe essere richiesto un supplemento. A questo punto è possibile scegliere l’auto che si vuole affittare, prenotarla telefonicamente, oppure online, o ancora, fisicamente in agenzia, ed infine, si indica il parcheggio dove si desidera ritirarla.

Un operatore specializzato provvederà a portare l’automobile nell’area selezionata, quindi potrete iniziare ad utilizzarla. Una volta che avrete terminato, sarà sufficiente riportarla allo stesso parcheggio oppure presso un altro punto, previa comunicazione all’agenzia. Il car sharing può essere particolarmente vantaggioso per chi ha la necessità di recarsi abbastanza spesso in una determinata località, per motivi di lavoro o per brevi viaggi, ma non vorrebbe rinunciare alla comodità di uno spostamento in aereo o in treno.

Si può optare per il car sharing anche se non si ha una reale esigenza di possedere un’automobile, sostenendone i costi di gestione e manutenzione, ma si prevede comunque un utilizzo sporadico. Grazie al car sharing è possibile abbattere le spese che sono inevitabili quando si possiede un’automobile. Oltre al notevole costo per l’acquisto dell’auto, infatti, bisogna tenere in considerazione anche la necessità di versare il bollo annuale, di stipulare una polizza Responsabilità Civile con le eventuali altre garanzie per la polizza auto.

Inoltre, per la gestione di un’auto, in generale, bisogna considerare diversi fattori indispensabili come aggiungere il prezzo del carburante, della revisione e di eventuali opere di manutenzione. Con il car sharing tutto questo non è necessario. Una volta che avrete versato la quota annuale e la tariffa per l’utilizzo, potrete usufruire di un’automobile nuova, pulita e costantemente sottoposta a regolare manutenzione, senza dover pagare nient’altro, compreso il carburante, generalmente a carico dell’agenzia.

Chi sceglie di affidarsi al car sharing, inoltre, può contare anche su altri vantaggi di cui i proprietari di un’automobile privata non possono usufruire. Ad esempio, è possibile percorrere su strade ZTL e sulle corsie preferenziali, si può sostare nei parcheggi a pagamento senza versare nessun supplemento e non è neppure necessario modificare il proprio itinerario in base alle targhe alterne. A questi vantaggi si aggiungono anche quelli per la collettività. Quando si utilizza un’auto condivisa, si riduce il numero di veicoli in sosta per le strade e si può anche ridurre l’impatto ambientale, grazie alla possibilità di prenotare automobili elettriche o a basso consumo. Inoltre, i veicoli messi a disposizione dalle agenzie di car sharing, sono sottoposti frequentemente a manutenzione, e ciò si traduce in una maggiore sicurezza stradale, per sé e per gli altri.

Adesso che siete informati su tutto ciò che riguarda il car sharing, la prossima volta che avete intenzione di fare un breve viaggio fuori porta, potrete recarvi presso l’agenzia più vicina e scegliere, perché no, la vostra auto condivisa.

Alkahest
Q-code: Car-Sharing-moda-o-rivoluzione
Località: Società

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis