La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Le felci in casa

Delle belle piante da appartamento sempreverdi sono le felci, c'è la credenza che siano  piante difficili: non è del tutto vero. Tante sono le specie di felci disponibili, dagli italici capelvenere (Adiantum capillusveneris) e felce maschio (Athyrium filix mas) alle esotiche Nephrolepis exaltata e Platycerium bifurcatum. Tutte le felci hanno bisogno però di particolari cure e   attenzioni per una corretta coltivazione e crescita ottimale  e le stesse cure per prosperare in casa. I migliori fiorai di Salerno e di altre città sapranno darvi i consigli adeguati.

L’ambiente giusto è molto importante perciò come prima cosa la felce deve essre collocata in un luogo   luminoso ma senza raggi diretti sulla superficie delle fronde per non bruciarle. La temperatura ideale è compresa fra 10 e 20 °C,   le specie italiane gradiscono una maggiore frescura rispetto a quelle tropicali. Poi un altro fattore fondamentale è l’umidità dell’aria. Provenendo tutte da boschi e foreste,e vivendo anche nel sottobosco dove l’atmosfera è per sua natura ricca di goccioline d’acqua, soffrono   se vengono collocate in una stanza dove l’aria è secca o vicino a un termosifone. La loro posizione ideale è in una stanza umida e ombreggiata, nel sottoscala o nella stanza da bagno o  in cucina per le felci di origine tropicale. Anche la camera da letto, se non troppo riscaldata, può andar bene basta ricordarsi però di spruzzare acqua sulle foglie col nebulizzatore di tanto in tanto per dare la corretta umidità di cui hanno bisogno.  Inoltre, nel sottovaso meglio mettere uno strato di ghiaia o di argilla espansa mantenuto sempre coperto da un dito d’acqua .I fioristi di Palermo e di tutta Italia hanno semrpre le felci in negozio.

L’umidità deve riguardare anche il terriccio: tastiamolo con il dito ogni giorno, per poi irrigare se tende ad asciugarsi. Non deve però mai essere fradicio.

Il substrato deve avere una reazione acida (le felci sono   acidofile), quindi   a base di torba. Una miscela idonea è fatta con 2 parti di torba, mezza di   terra da giardino e mezza di sabbia di fiume. Anche l’acqua per l’annaffiatura  non deve essere calcarea: lasciamola riposare nell’annaffiatoio per almeno 24 ore  . Da marzo a settembre le piante di felce deveono avere nell'acqua un’aggiunta di fertilizzante liquido per piante verdi da dare ogni 3 settimane.

Non hanno nemici, se non la scarsa umidità ambientale,  Il perdurare dell’aria secca le può seccare completamente e farle morire.

merellir
Q-code: Le-felci-in-casa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis