La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Come viene prodotto l’olio d’oliva: dalla raccolta delle olive alla nostra tavola

L’olio di oliva, sia quello vergine che quello extravergine, rappresenta uno degli ingredienti tipici e immancabili della cucina mediterranea. E’ un prodotto agricolo che oggi ha assunto un certo valore per via delle sue antichissime tradizioni, per questo è molto pregiato. L’italia è uno dei paesi tra i maggiori produttori di olio d’oliva in tutto il mondo grazie alle tantissime piantagione della pianta di Ulivo sparse da nord a sud Italia. Ma come viene prodotto l’olio d’oliva? Scopriamolo insieme!

Cosa avviene in un frantoio

Oggi la vendita dell’olio d’oliva rappresenta uno dei punti fondamentali dell’economia italiana, vista l’alta richiesta di questo prodotto da parte dei paesi di tutto il mondo. La produzione dell’olio d’oliva comincia proprio dalle olive la cui maturazione varia da Agosto fino a Dicembre; è bene sottolineare che di esistono centinaia di tipologie di olive, le quali ognuna di esse produrrà olio sia di colore che di carattere e personalità differente e quindi più o meno fruttati. Vengono raccolte secondo differenti modalità: a mano (brucatura), con rastrelli automatici e con agitatori, macchine in grado di scuotere l’albero facendo cadere le olive.

Una volta raccolte le olive, vengono immagazzinate in cassette, qui ha inizio la fase di stoccaggio, una delle fasi più critiche in quanto le olive cominciano a deteriorarsi non appena vengono raccolte, per questo vanno seguite alcune regole fondamentali per non compromettere le olive stesse: bisogna evitare di conservare le olive oltre le 24 ore, evitare di utilizzare cassette di contenimento troppo alte e grandi in modo tale da evitare che la pressione agisca sulle olive poste alla base della cassa e conservarle in posto arieggiato e lontano dal sole.

Prima di essere spremute meccanicamente, vengono eliminate foglie e rametti dalle olive e vengono lavate pronte per essere molite. Qui le olive, polpa e nocciolo, vengono frantumate per permettere una migliore estrazione dell’olio nella fase seguente. Il prodotto della molinatura è una sorta di pasta che sarà impastata per favorire la separazione delle molecole dell’acqua da quelle dell’olio. Dopo aver impastato per circa 60 minuti, la pasta viene passata dentro una centrifuga ad asse orizzontale, necessaria per separare le parti solide (sansa) da quelle liquide (acqua e olio). Infine viene utilizzata un altra centrifuga per separare totalmente l’acqua dall’olio ottenendo così il risultato di tutto il processo: l’olio d’oliva.

Conservazione e Imbottigliamento

Come ultimo processo, l’olio ottenuto viene messo in contenitori d’acciaio inox che saranno più o meno grandi a seconda della quantità di olio ottenuta. Infine l’olio viene imbottigliato meccanicamente e pronto per essere venduto!

Q-code: Come-viene-prodotto-lolio-doliva-dalla-raccolta-delle-olive-alla-nostra-tavola
Località: Enogastronomia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis