La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Il rimborso del viaggio: una guida su come ottenerlo!

In una realtà in cui i viaggi in aereo sono segnati da scioperi, ritardi e smarrimento dei bagagli, saper chiedere (e ottenere!) il rimborso del viaggio è una nozione essenziale per quanti partano regolarmente ma anche ogni tanto.
Vedremo, in questa breve guida, quali siano i passi da percorrere per veder tornare indietro i soldi perduti.

Quando richiedere il rimborso del viaggio

Quando si parla di rimborso del viaggio è doverosa una premessa: il cliente ha diritto ad essere rimborsato qualora venga annullato il viaggio, smarrito il bagaglio o sia stato costretto a sostenere spese supplementari (sia all’estero che in patria).

Le spese extra rimborsabili

Le cosiddette spese extra che interessano il rimborso del viaggio riguardano sia i disservizi prodotti dalle compagnie di volo e dagli operatori dei viaggi che quelle causate dalle calamità naturali; a questa categoria appartengono, ad esempio, i disagi causati dall’eruzione del vulcano islandese o quelli ancor più drammatici prodotti dallo tsunami nelle Maldive.

Come ottenere il rimborso del viaggio aereo

La Carta dei Diritti del Passeggero redatta dall’Enac garantisce ai passeggeri che abbiano visto il proprio volo cancellato o soggetto a decisi ritardi un rimborso del biglietto la cui entità varia, a seconda del viaggio, dai 250 ai 600€.

Quando richiedere il rimborso in caso di ritardi

In caso di ritardo, un cliente può chiedere il rimborso del viaggio qualora la compagnia non gli dedichi la dovuta assistenza; per attese di una certa lunghezza, l’agenzia deve infatti garantire ai suoi passeggeri:

  • cibo e bevande per sostenere l’attesa;
  • il posto letto in albergo in caso l’aereo parta l’indomani;
  • il trasferimento dall’aeroporto al hotel e viceversa;
  • il diritto di poter effettuare due contatti a scelta tra telefono, mail e fax.

Chiedere il rimborso del viaggio ai tour operator

In molti casi il viaggio fa parte di pacchetti particolari, che comprendono anche la prenotazione dell'albergo. Il ritardo può influire sulla data del check-in e far perdere alcuni diritti: come comportarci ad esempio se abbiamo prenotato un hotel a Roma Nord ma il ritardo dell'aereo non ci consente di fruire della notte già pagata.

Qualora si sia riscontrato un’inefficienza da parte del tour operator, il cliente che desideroso di richiedere il rimborso del viaggio dovrà innanzi tutto conservare:

- il contratto firmato con l’agenzia;
- i ticket e le ricevute riguardanti la disfunzione.

Presentata la documentazione all’agenzia trovare un accordo dovrebbe essere facile, in caso contrario non resterà che procedere per vie legali.

Il rimborso del viaggio acquistato online

L’acquisto di titoli di viaggio o vacanze online, per quanto sia nella maggioranza dei casi estremamente vantaggioso, presenta l’inconveniente che è difficilmente rimborsabile: in questi casi, l’unico rimedio è nella prevenzione, ovvero nel leggere bene le clausole del contratto.

 

marco baroncini
Q-code: Il-rimborso-del-viaggio-una-guida-su-come-ottenerlo
Località: Viaggi-e-Vacanze

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis