La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Antifurto Wireless: rete internet e sicurezza

Recenti statistiche confermano per l’80% dei casi, che l’installazione di un impianto d’allarme in casa viene eseguita in seguito ad un furto o ad un tentativo di intrusione di ladri o malintenzionati. Come ogni cosa, anche in casa è sempre meglio prevenire la sicurezza installando una delle tanti tipologie di allarmi da interno o esterno a seconda dei casi, considerando che il costo di un impianto d’allarme è nettamente inferiore rispetto al danno patrimoniale, psicologico e morale che si potrebbe subire.

 

Come scegliere in modo giusto

Molte ditte di vendita e installazione di impianti allarme a Roma, consigliano il miglior sistema di allarme a coloro che necessitano di alcuni consigli purché vengano eseguite prima alcuni accorgimenti e verifiche all’interno della casa. Di tipologie di allarmi ce ne sono davvero tanti più o meno economici e sicuri ma per scegliere il giusto impianto che fà il caso vostro vi consigliamo di fare attenzione alle seguenti cose:

  • la prima considerazione da fare è quella di affidarsi a sistemi di allarme tradizionale via cavo o ad un antifurto wireless e quindi senza fili?

  • Dopo di chè, a seconda della scelta fatta, bisognerà verificare se è possibile installare un sistema di canaline che permettono di far passare i cavi dell’impianto o dove installare l’antifurto senza fili senza creare diversi disagi in casa.

  • Nel momento della scelta potrebbe essere utile avere a portata di mano una mappatura della casa, in modo tale da rendere più chiare le aree più vulnerabili da mettere in sicurezza al personale della ditta scelta per l’installazione.
  • Infine il budget a disposizione; occhio perché una soluzione poco economica potrebbe non essere sufficientemente efficacie contro i malintenzionati!

Ma da cosa è composto un impianto antifurto wireless?

Composizione del sistema allarme senza fili

Le principali parti che compongono un antifurto wireless sono:

  1. Centrale: vero e proprio cervello all’interno del quale troviamo un software molto sviluppato in grado di gestire ogni informazione ricevuta ed inviata, inoltre gestisce altri importanti componenti: la funzione della sirena, l’impulso di invio dell’sms alla polizia o ai numeri selezionati ecc.

  2. Sensori di apertura costituiti da contatti magnetici posizionati sul battente e sull’infisso dell’apertura, tali sensori, se separati invieranno il segnale immeditamante alla centrale.

  3. Sensori di movimento sono in grado di percepire la temperatura generata da un corpo umano e il volume.

  4. Supervisione, è un componente molto importante in quanto monitora il livello di carica delle batterie di tutto l’antifurto wireless.
andrea ruggeri
Q-code: Antifurto-Wireless-rete-internet-e-sicurezza

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis