La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Arredare un bagno dalle dimensioni esigue

Arredare un bagno piccolo è più facile di quanto si possa pensare: questo scritto tenterà di informare principianti ed esperti del settore per sfruttare al meglio tutto lo spazio disponibile, ottimizzarlo e rendere il bagno più piacevole e accogliente.
È fondamentale saper ottimizzare gli spazi, dato che un bagno dalle esigue dimensioni disporrà di pochi cm lasciati alla fantasia ed alla creatività dell'utente che desidera progettare, in un determinato modo, questo ambiente: è necessario, cioè, partire dalla forma del locale che lo ospita.
Se si deve arredare un bagno lungo e stretto, le caratteristiche dei sanitari e dell'arredamento del bagno in generale, dovranno rispondere a precise regole, tra tutte, esser poco profondi e garantire il massimo del movimento.
Così, se si ha a disposizione un piccolo bagno con una pianta quadrata o rettangolare, risulta fondamentale ottimizzare al massimo la collocazione di tutti gli elementi.
Esistono, allo stato attuale delle cose, dei “trucchi” per rendere possibile il tutto, ovvero delle strategie molto semplici da adottare, guadagnando più spazio e rendere, almeno visivamente, più ampio il proprio bagno. Vediamo, qui di seguito, le tecniche e le scelte da adottare per arrivare ad un risultato finale soddisfacente: partiamo con la scelta dei sanitari. Oggi è possibile trovare sanitari profondi al massimo 50 cm. Grazie a queste misure ridotte sarà molto più facile guadagnare spazio prezioso e facilitare i movimenti all’interno di un bagno piccolo.
Ancora più funzionali a piccoli spazi, sono i sanitari a sospensione: attraverso questa caratteristica, si otterrà anche un senso di maggior spaziosità.
Passiamo alla scelta del lavandino: in commercio esistono tantissime soluzioni per lavabi originali e adatti a tutte le tasche, cosicché l'utente potrà scegliere tra modelli d’appoggio da sistemare sopra ad un mobiletto contenitore oppure modelli freestanding a sospensione. I lavandini con rubinetteria laterale sono i più adatti per spazi piccolissimi. In questo modo il lavabo sarà largo quanto tutta la profondità. Proseguendo, ci imbattiamo con un grande dilemma che affligge numerosi utenti e che viene sintetizzato con una semplice domanda ma dalla difficoltosa risposta: “Doccia o vasca?”.
In un piccolo bagno la doccia è la scelta ideale per guadagnare spazio. Oggi giorno, se proprio non si vuol rinunciare alla vasca da bagno e l’ambiente lo permette, esistono in commercio vasche che misurano 120 x 70 cm. A livello di comfort, tutto è soggettivo e dipenderà dai gusti e dalle caratteristiche dell'utente.
Certamente, appare più pratica la doccia: una soluzione ottimale è quella di sfruttare l’intera larghezza o parte della lunghezza di una parete utilizzando pannelli di vetro con piatto doccia a livello del pavimento. In ultimo, sveliamo i cosiddetti “trucchi”: utilizzare colori chiari e superfici lucide. Il bianco, infatti, illumina e crea spazialità, così come le tinte pastello e le superfici lucide riflettono la luce dando un senso di grande ampiezza all’ambiente.
Per illuminazione, la scelta ricadrà per luci in grado di creare la giusta atmosfera, sia funzionale che di relax: optare, quindi, per una tonalità calda.

Renzo Merelli
Q-code: Arredare-un-bagno-dalle-dimensioni-esigue
Località: Arredamento

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis