La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

A cosa serve il botulino

Tutto ciò che c'è da sapere riguardo il Botulino.

 Con il termine Botox si intende il nome di un farmaco utilizzato in medicina estetica, per rimuovere le rughe d'espressione.
 Le rughe d'espressione che solcano il viso, come le famose zampe di gallina, sono dovute ai muscoli mimici, i quali permettono di muovere le parti del volto e di manifestare le espressioni facciali, come il sorriso, la sorpresa e le più svariate smorfie. Questo farmaco, derivante dalla neurotossina botulinica purificata, ha la capacità di interrompere gli impulsi nervosi che consentono la contrazione dei sopracitati muscoli del viso.
 Inizialmente, negli anni '70 quando fu scoperto, il botulino veniva utilizzato per la cura dello strabismo e di patologiae caratterizzate da spasmi muscolari.
 Solo negli anni '90 iniziaro gli studi di chirurgia estetica riguardo questa sostanza.
 La tossina botulinica, prodotta e secreta da un batterio chiamato Clostridium Botulinum, iniettata provoca un blocco dei muscoli che ha come risultato la riduzione delle rughe.
 I solchi derivanti dall'invecchiamento cutaneo sono però esclusi dall'effetto del Botox.
 
 Il trattamento avviene in modo ambulatoriale, attraverso l'iniezione di una specifica quantità di botulino nei tessuti muscolari, il tutto senza anestesia e senza ricovero, con la durata totale di quindici minuti.
 La pratica è assolutamente sicura, tuttavia non è priva di controindicazioni, infatti è da sconsigliata la somministrazione in gravidanza o in presenza di malattie al sistema nervoso.
 Dopo il trattamento può esserci rossore e un leggero brucione nella zona dove è stata fatta l'iniezione che tenderà a sparire nei primi due giorni circa, mentre i risultati sono già visibili dopo circa cinque giorni, l'effetto massimo si apprezza dopo il primo mese e ha la durata in media di cinque mesi.
 Chiunque, al di sopra dei dodici anni, può sottoporsi all'applicazione di Botox, per poter riavere una pelle nuova e luminosa e per potersi sentire più giovane.
Inoltre l'uso della tossina è utilizzata anche per un altro tipo di problematica: l'iperidrosi.
 L'iperidrosi è condizione di eccessiva sudorazione, talvolta può essere imbarazzante e può portare a problemi psico-sociali e tramite questo trattamento è possibile ridurre la sudorazione delle mani, delle ascelle e dei piedi. Potete trovare numerose informazioni sul sito medici-estetici.com.

Un ultimo aspetto da evidenziare è il botulismo.
È il nome di una malattina derivante dal batterio del botulino, molto dannosa per l'uomo ed è o di natura alimentare oppure proveniente da ferite infette.
Il botulino alimentare è causato dall'ingestione di cibo non conservato in modo corretto e spesso in quegli alimenti fatti in casa come le conserve o le marmellate, che presentano quindi la neurotossina.
Per prevenire è buona norma sempre controllare, una volta aperto il barattolo, che non ci siano formazioni strane o bolle sull'alimento.
Il Botox non ha niente a che vedere con la malattia e il trattamento estetico è eseguito senza pericoli per la persona.

seo dir
Q-code: A-cosa-serve-il-botulino

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis