La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Arredare il bagno: un discorso sullo spirito

Se la cucina è il cuore della casa, il bagno è la stanza dove si entra guidati dal corpo, ma si mira ad uscire rinfrancati nello spirito.
Il bagno è una stanza tutta per noi, dove ci ritroviamo e, quindi, di noi deve parlare.
Arredare il bagno dunque è come scrivere un'autobiografia: sarà importante scegliere le parole giuste che raccontano esattamente di noi, stando attenti a non trascurare la punteggiatura.
Piccoli dettagli impropri possono infatti cambiare il significato di un intero discorso.
L' arredamento bagno è quindi una scelta di stile:
dovremo comprendere se il linguaggio che parlerà dovrà essere moderno, minimalista, barocco, romantico, monocromatico, colorato. 
I sanitari daranno una definizione ancora più chiara al tono da fare assumere al nostro discorso: purezza del vetro, consistenza decisa della ceramica, naturalità del legno, impatto netto di pietra e
marmo, raffinatezza di onice, futuristico acciaio.
I materiali dovranno poi divenire forme: spigoli o più tradizionali sinuosi ovoidali completeranno
questa scelta. Il tutto in un gioco di confini e distanze - vicinanze nello spazio che deve risultare pratico, funzionale, armonico. 
La stanza da bagno comincerà a delinearsi: si porrà allora la definizione del suo centro di gravità permanente optando per la poetica e rilassante vasca o la più pragmatica e vitale doccia.
Senza dimenticare che il box doccia si è ben tramutato negli anni in vero e proprio elemento d'arredo: i particolari, l'ergonomia, i materiali, tutto è studiato e ricercato per dare l'effetto
finale di una personalizzazione curata nel minimo dettaglio.
Se il bagno vorrà essere un cuore pulsante di cura di sé a tutto tondo, l'orizzonte della stanza si allargherà e si potrà optare per saune e bagni turchi: l'arredamento del bagno sarà allora un discorso con al centro il tema del piacere.
Anche scegliere le piastrelle significa definire meglio  l'ambiente che vogliamo creare: la scelta è senz'altro ampia e si può muovere nella direzione della praticità o del pregio, dell'estetica più raffinata o della semplicità artigianale, del materiale eterno o di qualcosa che invece deve trasmettere qualità più che durata. Da non dimenticare il parquet realizzabile in molteplici tipi di legno, per una tradizione che sa di lusso.
L'individuazione di altri elementi come i radiatori continuerà a dar voce alla ricerca di sé e del proprio linguaggio. Più che distributori di calore diventano un altro elemento che mette la firma e che ribadisce l'importanza di coniugare praticità e bellezza. Eccoci quindi agli ultimi aspetti che continuano a fare la differenza: la rubinetteria.
L'uso quotidiano che se ne fa deve conciliarsi nuovamente con una scelta di stile che non contrasti con l'idea di un insieme armonico e coerente.
Ultimi gli accessori che, come la punteggiatura cui facevamo riferimento all'inizio, concludono il nostro discorso sottolineando che, nel bisogno e desiderio dello spirito di ritrovarsi, ogni piccolo indizio è prezioso e non deve andare perso.

Marco Resi
Q-code: Arredare-il-bagno-un-discorso-sullo-spirito
Località: Arredamento

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis