La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Parte la campagna di screening per la prevenzione del tumore del colon retto

Anche quest’anno il Comune di Cori, in collaborazione con la sezione AVIS Cori, ha avviato sul territorio comunale la campagna di screening per prevenzione del tumore del colon retto dell’AUSL Latina. Lo rende noto il Delegato alla Salute del Cittadino, dott. Paolo Cimini, che spiega: “Questo carcinoma colpisce l’ultima parte dell’intestino ed è al secondo posto come frequenza tra le malattie tumorali in Italia ed in Europa. La diagnosi precoce degli adenomi che si possono formare nel colon con l’età è l’unico modo per scoprire tumori maligni e benigni quando non ci sono sintomi, ed avviare tempestivamente il trattamento terapeutico più appropriato”.

Uomini e donne, dai 50 ai 74 anni, possono iniziare a ritirare gratuitamente l’apposito kit per la ricerca del sangue occulto, anche prima di aver ricevuto le lettere di invito dalla AUSL Latina. I volontari dell’AVIS Cori saranno a disposizione per la consegna presso la sede dei Servizi Sociali di Cori, via della Libertà 26 (ex Maestre pie Venerini), e presso la Delegazione comunale di Giulianello, via della Stazione, nei seguenti giorni ed orari: il lunedì e mercoledì, dalle 9 alle 11; il martedì e giovedì, dalle 5 alle 17, a Cori; il lunedì, dalle 8:30 alle 10:30, e il martedì dalle 15:30 alle 17:30, a Giulianello. Si raccomanda la massima partecipazione, come nelle passate edizioni.

L’esame infatti è completamente gratuito e può essere effettuato autonomamente, con una semplice operazione non invasiva di ricerca del sangue occulto fecale, riconsegnando poi il kit presso il CUP dell’ospedale di comunità di Cori o presso l’Ambulatorio infermieristico di Giulianello. Se l’esito rientra nella norma, il soggetto viene invitato successivamente a ripetere il test secondo una tempistica stabilita da protocolli scientifici. Se l’esito del test risulta sospetto o positivo il soggetto effettuerà esami di approfondimento fino all’eventuale trattamento. In tutte le fasi del percorso comunque si tratta di un servizio completamente gratuito.

La campagna di prevenzione 2015/2016, accolta con favore per il quarto anno consecutivo dall’Amministrazione comunale di Cori, rientra nel programma organizzato per la prevenzione e la diagnosi precoce, che la Regione Lazio realizza attraverso le sue AUSL. Cimini ribadisce la necessità di effettuare lo screening: “La ricerca del sangue occulto fecale va fatta anche in assenza di disturbi, perché questo tipo di tumore spesso non ne dà per anni ed uno dei segni più precoci di una lesione intestinale è proprio il sanguinamento, invisibile ad occhio nudo, e la precocità della scoperta è ciò che consente di salvare la vita”. Info:http://www.salutelazio.it/salutelazio/screening/colon_home.html

Marco Castaldi
Q-code: Parte-la-campagna-di-screening-per-la-prevenzione-del-tumore-del-colon-retto

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis