La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Sembrare più giovani senza la chirurgia

Mantenere un aspetto giovanile senza chirurgia

Molti uomini e donne oggi ricorrono sempre più di frequente alla chirurgia estetica per mantenere per più tempo possibile un aspetto giovanile a dispetto degli anni che passano.
Esiste, però, la possibilità, entro certi limiti, di ottenere il medesimo risultato evitando i ferri del chirurgo con l'utilizzo di acido ialuronico e botox, singolarmente o in combinazione.
L'utilizzo di queste due sostanze a scopo estetico è in costante crescita.
Finita l'epoca delle labbra a canotto le parole d'ordine della medicina estetica moderna è ""freschezza e aspetto più naturale possibile"".
L'acido ialuronico e la tossina botulinica sono le sostanze più usate in medicina estetica e il loro uso avviene soprattutto a livello del viso.

L'acido ialuronico viene utilizzato sopratutto per i filler ed è la molecola più utilizzata, insieme al botox, per curare gli inestetismi del viso.
Si tratta di iniezioni effettuate nel derma o nel sottocute per riempire una depressione o aumentare il volume, in sostanza serve prevalentemente per spianare le rughe.
L'acido ialuronico permette la formazione di collagene e fibre elastiche che favoriscono il mantenimento dell'idratazione della cute. Questa molecola non ha problemi di biocompatibilità e può essere utilizzata senza particolari controindicazioni.
Nei due giorni successivi al trattamento a base di acido ialuronico la zona interessata potrebbe apparire leggermente arrossata e gonfia e raramente si può constatare un piccolo livido nell'area di penetrazione dell'ago. Questi effetti vengono riassorbiti molto rapidamente senza ulteriori conseguenze.
L'acido ialuronico può essere utilizzato per correggere le pieghe nasolabiali, per
rimodellare guance e mento, per spianare le rughe glabellari e le commessure orali, per correggere le cosiddette ""zampe di gallina"", per correggere cicatrici e inestetismi dei tessuti molli.

Oltre all'acido ialuronico, nella medicina estetica viene molto utilizzata al tossina botulinica o ""botox"".
Si tratta di una proteina neurotossica prodotta dal Clostridium botulinum, un batterio.
In natura è uno dei più potenti e tossici veleni.
Il suo uso in medicina estetica si deve alla sua azione inibitoria sul neurotrasmettitore acetilcolina che causa una paralisi flaccida dei tessuti.
Grazie a questo meccanismo d'azione, la medicina estetica ha adottato il botox per spianare le rughe d'espressione
Il trattamento a base di botox avviene a livello ambulatoriale e non necessita di anestesia, l'inoculazione dura circa 15-20 minuti.
L'utilizzo della tossina botulinica in medicina estetica avviene prevalentemente per spianare le rughe della fronte, del contorno occhi, del contorno labbra e, in generale, per tutte le rughe d'espressione del viso o per ottenere un effetto lifting.
Tranne casi particolari, il botox, anche in associazione con l'acido ialuronico, non presenta controindicazioni.
L'effetto del botulino appare evidente già dopo pochi giorni dall'inoculazione e il suo effetto permane per 4 o 5 mesi.

Renzo Merelli
Q-code: Sembrare-più-giovani-senza-la-chirurgia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis