La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Le origini e la storia del cannolo siciliano

Il cannolo siciliano non è semplicemente un dolce tipico regionale; è un'icona territoriale, un brand, un'eccellenza che ha saputo farsi conoscere e apprezzare in tutto il mondo e che, da sempre, sospinge il marchio Sicilia in ogni contesto, non solo eno-gastronomico. Insieme alla cassata, il cannolo rappresenta la vera eccellenza della pasticceria regionale che si lascia conoscere attraverso canali sempre più vari e influenti, sfrutta le dinamiche della rete e dei format televisivi e, da poco tempo a questa parte, giova anche della nascita di innovativi e-commerce del dolciario che permettono di ordinare dolci e torte a domicilio, in qualunque momento e in ogni luogo. Pochi sanno, però, che il cannolo siciliano ha origini antichissime, che risalgono al periodo di dominazione romana.

La nascita del cannolo siciliano

Ciò che si sa e si racconta sulle origini del cannolo siciliano non può essere considerato verità acclarata quanto, piuttosto, narrazioni a metà strada fra la storia e la leggenda. Secondo le fonti più affidabili, ad elaborare la ricetta del cannolo furono le suore di clausura di un convento nei pressi di Caltanissetta. Lì furono gettate le prime basi per una ricetta che, da lì in avanti, sarebbe diventata vero e proprio patrimonio di un popolo, quello siciliano, che ancora oggi lo esalta come proprio tratto distintivo d'eccellenza e lo esporta in tutto il mondo.

Un'altra versione ricondurrebbe la nascita del cannolo alle donne dell'harem del Castello delle donne, un edificio gestito dai saraceni, sempre nei pressi di Caltanissetta (la collocazione geografica sembrerebbe essere l'unica cosa quasi certa riguardo le origini del dolce). Secondo le ricostruzioni, le donne avrebbe elaborato il dolce partendo da una ricetta araba, imprimendo volutamente alla pietanza una forma fallica. Una conferma a supporto di tale teoria sta nell'uso di ingredienti tipici della tradizione araba quali i canditi e i pistacchi, sebbene l'intera cultura culinaria sicula sia fortemente imbevuta di usanze mediorientali.

Il successo e la consacrazione

Come detto, del cannolo si hanno testimonianze già in epoca romana, la prima definizione del dolce è fatta risalire persino al 75 a. C., in un elaborato del Duca Alberto Denti di Pirajno, il quale parla di un "Tubus farinarius dulcissimo edulio ex lacte fartus", ovvero un tubo di farina ripieno di morbida crema di latte. In ogni caso, a consacrare il successo del cannolo e la sua diffusione regionale fu l'abilità dei pasticceri palermitani, che perfezionarono la ricetta fino a rendere il dessert esattamente ciò che noi oggi conosciamo.

Danilo De Luca
Q-code: Le-origini-e-la-storia-del-cannolo-siciliano
Località: Enogastronomia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis