La tua azienda online

Fai conoscere i tuoi servizi

Sei alla ricerca di articoli su google, per testi, blog e altro.

Sei arrivato nel sito di Article Marketing giusto, qui sono disponibili articoli divisi per categorie.

promoter vendi24

Antitaccheggio per negozi musicali

I cd musicali rappresentano un acquisto molto comune, soprattutto tra i giovani, e data la loro dimensione ridotta e la facilità di trasporto, sono una tipologia di merce che ben si presta ad essere sottratta dagli scaffali senza dare nell’occhio. Di conseguenza, data l’onerosità del problema, l’antitaccheggio per negozi musicali è costantemente in espansione.

Per rendere più efficace la sicurezza e la protezione della merce nei negozi di musica, le più utilizzate sono le custodie in policarbonato, le quali sono gradevoli esteticamente e poco ingombranti, permettono la protezione dei prodotti esposti dagli urti e dall’usura e possono essere utilizzate più volte in quanto, in fase di acquisto, la custodia viene aperta mediante un distaccatore dal personale del negozio e poi riutilizzata. Inoltre le custodie sono trasparenti e permettono una perfetta visione del prodotto contenuto.

In aggiunta alle custodie, un sistema collaudato di antitaccheggio nei negozi musicali è costituito dallaetichette adesive,sia rigide sia morbide. Esse possono essere di varie dimensioni e sono costituite da uno speciale circuito con una determinata frequenza che, se non disattivate, fanno azionare il campo d’azione del sistema, dando l’allarme.

Le più diffuse sono le “Tag”, etichette piccole e leggere, di forma tondeggiante, adesive oppure collegabili, che vengono agganciate alla confezione di cd o dvd in modo da poter costantemente monitorare la loro posizione. Se questi sistemi sono utilizzati all’interno di piccoli negozi con piccole superfici, essi non necessitano dell’elettricità per funzionare, in quanto l’alimentazione magnetica data dall’antenna presente è sufficiente a fornirgli l’energia di cui necessita per trasmettere i dati (tag passivi). Se, invece, è necessario trasmettere il segnale anche a lunghe distanze, il tag dev’essere alimentato da una batteria (tag attivi); grazie a questo tipo di alimentazione integrata e indipendente, essi possono attivarsi indipendentemente da un dispositivo di lettura posto nelle vicinanze. Per contro le dimensioni di questi tag sono maggiori, così come i costi di acquisto e di manutenzione.

In questi ultimi anni si sta affermando una tecnologia sempre più sofisticata, costituita dai tag RFID (Radio Frequency Identification), che è tutt’ora in evoluzione e non ha ancora raggiunto il massimo delle sue potenzialità applicative. Essa è costituita da etichette morbide con codice a barre applicate direttamente sulle confezioni di cd e dvd (o sui cd o dvd stessi), costituito da un microchip e un’antenna, che permette di dare le informazioni ai lettori del sistema RFID.

Rispetto al semplice codice a barre questa tecnologia non richiede un contatto visivo per la lettura e consente di leggere più tag simultaneamente; esse inoltre possono memorizzare più dati, che non sono fissi ma possono essere costantemente aggiornati, e sono molto più resistenti, in quanto non possono essere rovinate dallo sporco o dalla polvere. Essi sono più costosi ma il rapporto costo/beneficio è a loro vantaggio.

Queste soluzioni specifiche per l’antitaccheggio nei negozi di musica offrono un buon compromesso tra sicurezza e praticità di utilizzo, rappresentando una certezza quasi assoluta contro i tentativi di furto così frequenti in questa tipologia di negozio. 

 

 

 

 

 

Damiano Paselli

Q-code: ANTITACCHEGGIO-PER-NEGOZI-MUSICALI

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

inserisci la tua mail e rimmarrai aggiornato, perchè non farlo è gratis